martedì 21 febbraio 2017

La strana febbre.


Pruèrbi dål dì:

"Frévå bårbåntånå: cü målà e bùcå sånå: Febbre 'barbantana': culo malato e bocca sana.
Presa in giro degli ammalati immaginari, che trovano scuse per stare a letto, ma hanno l'appetito di chi è sano."

Da "Ål nòs diålåt" (2012). Ascoltalo!

lunedì 20 febbraio 2017

Poverissimo.


Mòd åd di dål dì:

"'L érå pòvår me l'ålsìå: Era povero come la lisciva, cioè poverissimo, come la lisciva, intesa qui nel senso di ranno, detergente da bucato di un tempo, fatto in casa con cenere di legna filtrata in acqua bollente. Dicesi di persona poverissima, come poveri sono gli ingredienti del ranno."

Da "Ål nòs diålåt" (2012). Ascoltalo!

domenica 19 febbraio 2017

Indovinello scultoreo.


'L induinèl åd lå dumìncå:
"Å són biånch,
'gh ö lå mån int ål fiånch,
cun lå bùcå duèrtå
å spéti l'ufèrtå!...
Sono bianco,
ho la mano nel fianco,
con la bocca aperta
aspetto l’offerta…

Da "Ål nòs diålåt" (2012). Ascoltalo!

sabato 18 febbraio 2017

Il gatto infarinato.


Pruèrbi dål dì:

"Ål gat infårinà un quåicòs 'l à cumbinà: Il gatto infarinato qualche cosa ha combinato."

Da "Ål nòs diålåt" (2012). Ascoltalo!

venerdì 17 febbraio 2017

Andare in piazza.


Mòd åd di dål dì:

"'T è 'dré 'ndà in piàså?: Stai andando in piazza?
Stai perdendo i capelli? L'espressione, in senso figurato, allude alla cute completamente libera da capelli che ricorda lo slargo di una piazza."

Da "Ål nòs diålåt" (2012). Ascoltalo!

giovedì 16 febbraio 2017

In due!


(Dü) pruèrbi dål dì:

"Pår fa ùnå cruš ågh uà dü lågn: Per fare una croce ci vogliono due legni.
Quando si crea un disaccordo fra due persone, raramente la colpa è di uno solo.
Pår litigà ågh uà vès in dü: Per litigare bisogna essere in due
(vedi il precedente).

Da "Ål nòs diålåt" (2012). Ascoltali:

mercoledì 15 febbraio 2017

Toc-toc: chi è?


Mòd åd di dål dì:

"Chi 'l è 'l è?". "L'àši dål murnè!": "Chi è?". "L'asino del mugnaio!".
Dialogo ironico in rima tra chi sente bussare alla porta e chi vuole farsi aprire."

Da "Ål nòs diålåt" (2012). Ascoltalo!

martedì 14 febbraio 2017

I... 20 marini.


Pruèrbi dål dì:

"Å Sån Vålintén, tüt i vént i èn mårén: A San Valentino (14 febbraio), tutti i venti sono marini.
A metà febbraio, incominciano a spirare venti provenienti dal mare, che preparano l'arrivo della primavera."

Da "Ål nòs diålåt" (2012). Ascoltalo!